Fin dagli anni ottanta e fino allo smascheramento attuato da Unipsi, centinaia di naturopati hanno diffuso la bufala del magnesio orotato, ossia quella secondo cui questa forma di magnesio fosse la più efficace in commercio. 

In realtà, essa era solo la più redditizia per il suo importatore e distributore per l'Italia, il quale la vendeva agli allievi della sua scuola di naturopatia ingannando il prossimo circa l'esistenza di studi scientifici che sembravano dimostrare questa sua superiorità terapeutica rispetto alle altre forme di magnesio. Questi studi, in realtà non esistevano, e gli ingenui naturopati che raccomandavano l'uso di questo prodotto a tutti, in virtù delle sue proprietà quasi miracolose, si sono coperti di ridicolo perchè, come tutti sanno, non esiste alcuna prova scientifica di una superiorità di alcun tipo del magnesio orotato rispetto alle altre forme di magnesio. Eppure, ci voleva pochissimo: è bastato chiedere a questo personaggio di fornire la dimostrazione delle sue affermazioni perché smettesse di svolgere la sua attività ai limiti della legalità.